Seleziona una pagina

Apri la mappa in fullscreen

Oggi #LaMappaDelLunedì la dedichiamo all’UNESCO.

Nella mappa sono indicati tutti i siti patrimonio dell’umanità UNESCO del mondo suddivisi in beni naturali, beni culturali e beni “ibridi”, seguendo la classificazione adottata nel sito UNESCO.

Per ciascuna tipologia abbiamo creato una diversa icona e le abbiamo attribuito un diverso colore. Le Icone rappresentate su sfondo rosso indicano i beni individuati come a rischio.

“Quella di sito patrimonio dell’umanità è la denominazione ufficiale delle aree registrate nella lista del patrimonio dell’umanità, o nella sua accezione inglese World Heritage List, della Convenzione sul patrimonio dell’umanità.

La Convenzione sul patrimonio dell’umanità, adottata dalla Conferenza generale dell’UNESCO il 16 novembre 1972, ha lo scopo di identificare e mantenere la lista di quei siti che rappresentano delle particolarità di eccezionale importanza da un punto di vista culturale o naturale. Il Comitato della Convenzione, chiamato Comitato per il patrimonio dell’umanità, ha sviluppato dei criteri precisi per l’inclusione dei siti nella lista.

Secondo l’ultimo aggiornamento effettuato nella riunione del 38° Comitato per il patrimonio dell’umanità a Doha tra il 15 e 25 giugno 2014, la lista è composta da un totale di 1007 siti (di cui 779 beni culturali, 197 naturali e 31 misti) presenti in 161 Nazioni del mondo.

L’Italia è la nazione a detenere il maggior numero di siti inclusi nella lista dei patrimoni dell’umanità (50 siti), seguita dalla Cina (47 siti) e dalla Spagna (44 siti). Alla Francia e alla Germania manca un solo sito per accedere alla lista delle nazioni dai 40 ai 49 patrimoni, infatti entrambe hanno 39 siti” (fonte: wikipedia )

Download

Web service e download

ShapefileGMLCSVGEOJSONGoogle EarthCSWWMSWFS
   

Condizioni per riprodurre la mappa

La mappa e i dati sono rilasciati con licenza CC BY SA
La mappa (sia nella versione pubblicata in questa pagina che nel navigatore full screen) può essere ripubbicata su carta o internet o in altro modo utilizzata, in tutto o in parte, anche senza il preventivo consenso di Nordai Srl, a condizione che sia citata la fonte attraverso la seguente dicitura, impressa in caratteri ben visibili: Realizzato da Nordai Srl sulla piattaforma GeoNue (oppure in inglese: Made with GeoNue By Nordai Srl) seguito dall'indirizzo web del nostro sito e dal nostro account twitter. Ove i materiali, dati o informazioni siano utilizzati in forma digitale, la citazione della fonte dovrà - oltre a contenere i riferimenti sopra indicati agli autori originari dei dati - essere effettuata in modo da consentire un collegamento ipertestuale (link) alla pagina https://www.geonue.com/mappa-siti-unesco In ogni caso, dell’avvenuta riproduzione, in forma analogica o digitale, dei materiali tratti da www.geonue.com dovrà essere data tempestiva comunicazione al seguente indirizzo (info@geonue.com), allegando, laddove possibile, copia elettronica dell’articolo in cui i materiali sono stati riprodotti ovvero il link alla pagina internet su cui sono stati ri-pubblicati.

Licenza Creative Commons

Nell’indicatore relativo a ogni bene patrimonio dell’umanità è presente il link alla scheda sul sito ufficiale dell’UNESCO. Deve pertanto essere rispettata Nel riusare la mappa o i dati deve, pertanto, essere rispettata anche la policy contenuta sul sito UNESCO:
http://whc.unesco.org/en/disclaimer/