Seleziona una pagina

stampa_1500X300_banner

Oristano, 25 maggio 2015 – Da oggi nove comuni Sardi dell’Unione del Guilcer sono in grado di scambiare i propri dati territoriali in modo automatico tra loro, con la Regione Sardegna e di comunicarli sempre in automatico al Repertorio Nazionale Dati Territoriali (RNDT) dell’Agenzia per l’Italia Digitale (AGID) dando vita ad un Sistema Informativo Territoriale (SIT) Federato.

Dopo il primato di Sedilo – già dichiarato best practice dall’AGID – anche Abbasanta, Aidomaggiore, Boroneddu, Ghilarza, Norbello, Paulilatino, Soddi e Tadasuni hanno adottato GeoNue. Grazie a questo innovativo servizio, creato dalla startup locale Nordai, i comuni dispongono di una piattaforma web dotata di tutte le funzionalità di un SIT avanzato, dove possono caricare i propri dati territoriali, organizzarli, catalogarli e condividerli.

Tutte le informazioni inserite vengono salvate in cloud; in questo modo da un lato si garantisce la massima sicurezza dei dati, dall’altro i comuni eliminano i costi hardware, di licenza e manutenzione.

Le mappe create da ogni comune sono condivise in diversi formati standard, grazie ai quali il sistema può automaticamente integrarle con quelle degli altri comuni dell’Unione del Guilcer e con quelle di Stato, Regioni, Province o enti come ISTAT, ISPRA e Protezione civile e adempiere automaticamente (tramite servizio CSW) all’obbligo normativo per i comuni di comunicare le banche dati all’AGID.

L’innovazione non riguarda soltanto i tecnici e gli amministratori: attraverso un Atlante geografico online tutti i dati relativi al territorio del Guilcier come Piani urbanistici, catasto, dati ambientali, culturali e turistici sono sia consultabili in modo semplice da parte di cittadini, professionisti e imprese, sia disponibili per il download come opendata.

Il sistema del Guilcier fa parte di un progetto più ampio che ha l’obiettivo di contribuire alla nascita di un Sistema Informativo Territoriale federato nazionale partendo dal basso: dai comuni piccoli e medi, tradizionalmente esclusi dall’accesso a queste tecnologie a causa degli alti costi.

Il sistema federato del Guilcier sarà presentato il 28 maggio a Roma alla 26ª edizione di ForumPA, la mostra-convegno sull’innovazione nella PA e nei sistemi territoriali italiani. (Per iscriversi all’evento http://bit.ly/ForumPA_Nordai ).

http://guilcier.geonue.com          http://www.geonue.com             http://www.rndt.gov.it/

 

Ufficio Stampa Nordai

telefono: 070.7732300

email: press@nordai.it

 

————–

Nordai è una startup fondata nel 2013 grazie a un finanziamento ottenuto vincendo un bando europeo promosso da Sardegna Ricerche. La società ha sviluppato il servizio GeoNue, una piattaforma web, basata esclusivamente su tecnologie Open Source e Cloud Computing,  che consente di avere a disposizione tutte le funzionalità di un servizio informativo territoriale avanzato (GIS) a supporto della gestione e pianificazione territoriale. La mission di Nordai è creare servizi semplici e innovativi, rendendo le migliori tecnologie accessibili anche ai Comuni piccoli e medi, eliminando il digital divide “dimensionale” che vede l’aggettivo “Smart” sempre affiancato a “City”.

La società pubblica ogni settimana #LaMappaDelLunedì attraverso il suo canale twitter @Nordai_it: una iniziativa pro-bono per la quale un dataset rilasciato su web come opendata è riusato ed esposto su una mappa intuitiva a beneficio della collettività, oppure crea di propria iniziativa un dataset utile e lo rilascia come opengeodata.