Il webinar e il seminario del 9 Novembre a Cagliari

Il webinar, del quale trovate sopra la registrazione integrale, costituisce una anteprima della omonima Sessione Speciale della XX Conferenza ASITA, la quale ha lo scopo di avviare la discussione intorno al tema “L’informazione geografica nelle azioni della Pubblica Amministrazione: un’opportunità di crescita per il paese, ponendo al centro le esigenze delle amministrazioni locali che agiscono più direttamente e immediatamente a contatto con le esigenze di cittadini, imprese e professionisti.

Il tema della sessione speciale è stato individuato partendo dalla constatazione che le potenzialità dell’informazione geografica (IG) non sono sviluppate completamente ed in maniera diffusa all’interno della stessa PA, soprattutto a livello locale.

Va tenuto conto che i piccoli comuni (quelli con meno di 5000 abitanti) da soli amministrano il 54,2% dell’intero territorio nazionale. In alcune regioni la superficie inclusa nei piccoli comuni supera addirittura il 75% del territorio regionale. Aggiungendo a questi piccoli comuni anche quelli con popolazione fino a 15.000 abitanti, si arriva a 7.259 municipalità: in questi comuni risiedono 24,5 milioni di abitanti.

La PA, ed in particolare i comuni, gestisce numerose banche dati ricche di contenuti territoriali di grande valore per la conoscenza del territorio, l’equità fiscale, la valorizzazione delle risorse ambientali, etc.. Peraltro, ogni amministrazione oltre a gestire le proprie banche dati, entra sempre più spesso in contatto con i dati condivisi (per effetto di convenzioni o accordi) da altre amministrazioni, giungendo così ad avere (potenzialmente) la disponibilità di un notevole patrimonio informativo per sviluppare e mettere a punto la propria azione amministrativa.

La sfida da raccogliere da parte di tutta la PA, ai diversi livelli, è quella di comprendere pienamente come queste informazioni, opportunamente integrate fra loro, possano costituire un valore aggiunto per lo sviluppo dei territori, sia in termini di conoscenza e corretta pianificazione, che di risorse economiche ed equità tributaria.

Nordai, invitata a partecipare alla omonima sezione speciale dagli organizzatori grazie all’apprezzamento riscontrato dalla best practice del servizio GeoNue, ha deciso di sponsorizzare l’evento, il quale pertanto non sarà riservato agli iscritti alla conferenza ASITA, ma sarà gratuito e aperto al pubblico.

Siamo pertanto lieti di invitare tutti gli interessati, ed in particolare amministratori e tecnici comunali, alla sezione speciale che si terrá il 9 Novembre 2016, dalle 14:30 alle 17:00, presso la Sala Pasolini al Centro Congressi della Fiera Internazionale di Cagliari.

 

Sono intervenuti

1. M. Piccioni (Comune di Ascoli Piceno/AMFM GIS Italia/)
Timing: 0:00 – 11:30
Introduzione e inquadramento del contesto: dinamiche legate alle opportunità di sviluppo locale (ANPR e SPID, Open Data e GIM).

2. G. Zaffi Borgetti> (IFEL Fondazione ANCI)
Timing: 11:30 – 24:24
L’Informazione geografica a supporto della finanza locale: il progetto SempliFisco.

3. G. Ciasullo (AgID).
Timing: 24:24 – 28.06
Introduzione e inquadramento del contesto: dinamiche legate alle opportunità di sviluppo locale (ANPR e SPID, Open Data e GIM).

4. F. Ferrante (Agenzia delle Entrate – Settore Servizi Cartografici)
Timing: 28:06 – 40:30
Il Sistema Cartografico del Catasto per il governo del territorio: stato dell’arte e prospettive.

5. G. Ciasullo (AgID)
Timing: 40:30 – 45:40
SINFI (Sistema Informativo federato delle infrastrutture): le regole e l’implementazione di servizi attraverso lo sviluppo della banda larga.

6. G. Mameli (Nordai srl)
Timing: 45:40 – 53:20
Piattaforme cloud e geoservizi per le unioni di comuni.

7. L. Berardi (AMFM GIS Italia)
Timing: 53:20 – 1:05:22
Dal Geographic Information Manager (GIM) ai Profili professionali relativi all’informazione geografica: il Gruppo di lavoro UNINFO.

8. G. Ciasullo(AgID)
Timing: 1:05:22 – 1:13:07
Conclusioni ed invito ad ASITA 2016.